Home»SpeZie e Sapori»Come fare la crema pasticcera? La nostra ricetta, con alcune varianti



Come fare la crema pasticcera? La nostra ricetta, con alcune varianti

Ci sono tante ricette della crema pasticcera, ma questa è semplice e assicurata. Ve la raccontiamo, suggerendovi tre varianti: limone, cioccolato e vaniglia.

Ve l’avevamo già suggerito come ottimo dolce per il cenone di capodanno, ma la crema pasticcera è perfetta sempre, nelle sue semplicità e versatilità. Può essere infatti usata come ripieno per crostate e bigné, ma può essere fatta anche come dolce a sé stante (magari con della frutta come le fragole o i frutti di bosco).

I bambini e i grandi ne vanno matti, è un jolly che con pochi ingredienti e in circa 15 minuti è pronto e si può mangiare sia freddo che tiepido. Insomma, se non un salva cena, è senz’altro un salva dolce!

La ricetta della crema pasticcera
Crema pasticcera: semplice e versatile, anche nelle sue varianti

Vi riproponiamo dunque la ricetta della crema pasticcera, aggiungendo in fondo alcune sue possibili varianti, se volete qualcosa di diverso.

Ingredienti (per 8 persone)

80 gr di amido di mais (o di maizena o di farina 00)
1l di latte intero
200 gr di zucchero
4 tuorli d’uovo

Preparazione

Prendete una tazza e sciogliete a freddo l’amido in un po’ di latte. Utilizzando un colino, versate poi il latte con l’amido sciolto in una pentola, aggiungete tutto il resto del latte e a seguire lo zucchero.

Accendete il fuoco, mescolate a fiamma bassa e, quando il tutto vi sembra uniforme, aggiungete anche i tuorli, continuando a mescolare con un mestolo di legno per circa 15 minuti, in base alla densità che desiderate dare alla crema e all’utilizzo che ne volete fare.

Fate sempre attenzione che non si attacchi al fondo!

Come anticipato, potete gustare la crema sia fredda che a temperatura ambiente.

 

Se però volete un aroma più particolare, potete aggiungere altri ingredienti, in modo da creare differenti varianti, come:

  • Crema pasticcera al limone – Prima di unire i tuorli al composto, aggiungete la scorza di un limone, in pezzi grandi: in questo modo vi sarà più facile levarli verso la fine, così da lasciare il gusto, senza rendere amara la crema. Per lo stesso motivo, abbiate cura di levare dalla scorza la parte bianca. È importante che il latte non raggiunga il bollore.

 

  • Crema pasticcera al cioccolato – Al latte (in questo caso 500ml), aggiungete 500 gr di panna fresca liquida e portatelo quasi a ebollizione, senza mai oltrepassare il bollore. Una volta pronta la crema pasticcera, spegnete il fuoco e unitevi 200 gr di cioccolato fondente tritato e continuate a mescolare a fuoco spento, finché non si sarà ben sciolto e amalgamato al resto del composto. Se i nipoti sono maggiorenni, si può anche pensare di aggiungere qualche goccia di rhum.

 

  • Crema pasticcera alla vaniglia – Se invece amate i gusti più dolci, c’è questa semplicissima variante. Vi basterà aggiungere al latte un baccello di vaniglia, scaldandolo senza portarlo a ebollizione. Come per il limone, vi consigliamo di levare il baccello all’ultimo momento, in questo caso in modo da lasciare l’aroma, senza esagerare con la dolcezza.

E per voi? Qual è la vostra crema pasticcera preferita? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HOME - CHI SIAMO - RUBRICHE - CONTATTI
Policy Privacy
PROFESSIONE ZIA - Copyright 2017. All rights reserved
×